Ultimo aggiornamento: venerdi' 04 dicembre 2020 19:38

Joao Pedro: “Non penso alla Nazionale. Mio figlio mi ha detto come esultare”

17.11.2020 | 10:44

In vista della gara di sabato contro la Juventus, Joao Pedro, attaccante del Cagliari, ha rilasciato una lunga intervista: “Due anni fa mi sono detto che era arrivato il momento di fare di più, che dovevo alzare il mio livello – ha raccontato a Tutto Sport – da una parte sono maturato e cresciuto come uomo, dall’altra abbiamo costruito una squadra che ha tanta forza e qualità. Le due cose, unite, hanno prodotto questo risultato. Adesso posso fare la differenza. Mondiale? Alla Seleção non ho mai pensato tanto e il mio atteggiamento non è cambiato nonostante tutti quei gol. Devo pensare solo a mantenere la continuità a questo livello e poi, magari, arriverà il momento di volare alto. Devo ringraziare innanzitutto mio padre, che mi ha preparato a tante cose che mi sarebbero accadute. Riva? Appena ho raccontato a mio padre che sarei andato a Cagliari, mi ha parlato subito di Riva: lui è un mito per il calcio in Italia ed essere lì dopo di lui è una sensazione meravigliosa. Esultanza in caso di gol? Sì, sì… me l’ha detta subito mio figlio. Però una sorpresa, ma sono convinto che piacerà, se faccio gol.”

Foto: twitter uff Serie A