Ultimo aggiornamento: sabato 08 gennaio 2022 09:09

Javi Martinez e l’addio al Bayern: “Volevo salutare in uno stadio pieno. Il tecnico più importante che ho avuto è stato Heynckes”

15.05.2021 | 11:25

In un’intervista a Kicker, Javi Martinez, difensore del Bayern Monaco, ha parlato del suo addio a fine stagione: “Sarà uno strano addio perché mi sarebbe piaciuto salutare in uno stadio pieno. Sarebbe stato il mio desiderio, ma anche quello di David Alaba, Jerome Boateng e Hansi Flick, ma purtroppo la situazione non lo consente. Però tornerò sicuramente a Monaco, penso a settembre-ottobre perché qui ho tanti amici e tutte le persone che ho conosciuto mi hanno dimostrato grande affetto. Ho tanti ricordi belli di questi nove anni, ma anche brutti come l’infortunio al ginocchio nel 2014, ma mi piace ricordare ogni singolo giorno vissuto qui perché ho giocato con i migliori al mondo, sono stato allenato dai migliori tecnici e sono cresciuto davvero tanto. Inoltre ci sono i due Triplete vinti per la prima volta nella storia del club. Fra i tanti tecnici che ho avuto il più importante è stato Heynckes perché mi ha portato qui, mi ha voluto fortemente e se ho scelto il Bayern anziché Real Madrid o Barcellona è anche merito suo, oltre al fatto che volevo un’esperienza all’estero”.

 

Foto: As