Ultimo aggiornamento: sabato 17 febbraio 2024 23:46

Italia-Spagna, agli Europei la Roja ha un bilancio positivo. Ma nel 2016 fu festa azzurra

05.07.2021 | 12:41

Vigilia di Italia-Spagna, semifinale di Euro 2020 che si giocherà domani sera alle 21.00 a Wembley. Una gara molto attesa, una rivalità importante tra le due Nazionali che in particolare agli Europei hanno incrociato le armi in sfide ad eliminazione diretta.

Il bilancio totale dei precedenti tra queste due Nazionali vede una perfetta parità. Su 37 sfide, 11 vittorie per parte e 15 pareggi.

L’ultimo precedente è amaro per gli Azzurri, è datato settembre 2017, era la fase a gironi di qualificazione ai Mondiali 2018 e la Spagna vinse 3-0. Quella sconfitta costò all’Italia la qualificazione diretta ai Mondiali e gli spareggi con la Svezia che sappiamo come sono andati a finire.

Tornando agli Europei, la Roja ha un bilancio positivo, ma nell’ultima edizione, del 2016, l’Italia di Conte eliminò gli iberici agli ottavi di finale con un 2-0. A segno Chiellini e Pellè. Purtroppo vanno anche ricordati i precedenti infelici, come la finale del 2012, finita 4-0 per le furie rosse contro gli Azzurri di Prandelli, o l’1-1 sempre del 2012, nella prima gara del girone. Anche nel 2008 fu sfida tra Italia e Spagna ai quarti di finale: l’Italia campione del Mondo in carica affrontava una Nazionale pronta a scrivere i record. Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e dei supplementari, i rigori lanciarono la compagine di Aragones che andò a vincere il primo titolo di una lunga serie di successi. Fatale il rigore di Di Natale.

In totale sono 7 gli incroci tra Italia e Spagna agli Europei, il primo nel 1968, in Spagna, dove vinsero gli iberici che poi trionfarono in quella edizione o nel 1988, quando nella fase a gironi l’Italia vinse 1-0 con un gol di Vialli.

Italia e Spagna si sono affrontate spesso anche ai Mondiali. La più celebre sfida è quella del 1994, ai quarti di finale, quando Roberto Baggio stese le furie rosse e quella gara vide l’episodio della gomitata di Tassotti a Luis Enrique, attuale CT della Spagna, che uscì sanguinante dal campo. Quella fu l’ultima gara di Luis Enrique in nazionale.

Foto: Twitter Euro 2020