Ultimo aggiornamento: lunedi' 19 agosto 2019 11:59

INTRAPRENDENZA E STRAPOTERE FISICO: DEMIRAL, UN BALUARDO TURCO PER DE ZERBI

28.01.2019 | 11:25

Un nuovo rinforzo per il Sassuolo, si tratta di Merih Demiral. Il possente e roccioso difensore centrale è pronto a misurarsi con il nostro campionato e a mettersi a disposizione del tecnico Roberto De Zerbi che già nei giorni scorsi aveva annunciato il suo imminente arrivo. Demiral nasce a Kocaeli, in Turchia, il 5 marzo del 1998. Sin dai tempi dell’infanzia si innamora del calcio e inizia a rincorrere il pallone per le strade del proprio quartiere. La sua passione diventa un’autentica ossessione e, con l’appoggio totale della famiglia, inizia a sognare di poter diventare un calciatore professionista. Dopo tanta gavetta accumulata nei campi di periferia, nel 2013, sostiene e supera a pieni voti un provino per il Fenerbahce che, senza alcuna esitazione, decide immediatamente di metterlo sotto contratto. Demiral inizia a tutti gli effetti la sua carriera entrando a far parte del prolifico settore giovanile del club gialloblu. In poco tempo inizia a impressionare per costanza, impegno e dedizione. Le sue doti fisiche, inevitabilmente, colpiscono tutti e gli permettono di avere quasi sempre la meglio contro ogni avversario. I suoi centimetri, esattamente 1,92, fanno non poco la differenza al centro della difesa e anche in fase offensiva, specialmente sulle palle inattive. Più volte, infatti, il suo nome compare sul tabellino dei marcatori. La sua crescita è regolare e la dirigenza turca intravede in lui tutte le qualità del potenziale campione.

Nel 2016, dopo aver compiuto l’intera trafila nel vivaio dei Sarı Kanaryalar, giunge l’improvviso divorzio. A interessarsi al suo acquisto è il club portoghese dell’Alcanenense che senza pensarci due volte lo fa debuttare subito in prima squadra. Nell’arco della stagione colleziona 12 presenze, sufficienti per attirare le attenzioni dello Sporting Lisbona che lo acquista e lo inserisce nella formazione B. Dopo un’annata da assoluto protagonista, durante la scorsa estate lo Sporting manda il forte centrale in prestito all’Alanyaspor. In Süper Lig, il classe 1998 già nel giro della Nazionale maggiore, sorprende per personalità e maturità. Il bottino personale finora è di quindici partita disputate e una marcatura personale. Il suo talento è esploso definitivamente e durante le scorse settimane se n’è accorto anche il Sassuolo, tant’è che ha chiesto informazioni e successivamente ha piazzato il colpo. Demiral, a soli 20 anni, è pronto per mettersi in mostro in Serie A. Il suo profilo calza a pennello con lo stile di gioco di Roberto De Zerbi che, a questo punto, non vede l’ora di accoglierlo a braccia aperte.

Foto: Record