Ultimo aggiornamento: martedi' 07 luglio 2020 14:40

Il retroscena: Preziosi ai piedi di Ballardini. La situazione

22.12.2019 | 20:16

Enrico Preziosi ha sfiduciato Thiago Motta da ieri (se non da prima, come già raccontato), ha in pugno Diego Lopez, sotto contratto Andreazzoli, ma pensa sempre a Ballardini. Se ci avete seguito nelle scorse settimane, quando per tutti Motta era intoccabile, non si tratta certo di una sorpresa. Ma rispetto a ieri sera, malgrado i messaggi indiretti senza un intervento diretto dello stesso Preziosi per chiarire alcune vicende (“è un allenatore scarso”, gli disse nell’ottobre del 2018), la situazione non è cambiata. Ballardini ha molte perplessità, al momento non apre. E se Preziosi uscisse allo scoperto in modo diretto? Oggi è ai piedi di Ballardini, nel senso che ritiene sia l’unico allenatore in grado di farlo uscire da una situazione di classifica drammatica. Ma non ha il sì, anche se la sosta è in arrivo e il tempo stringe. Ballardini in questi minuti è a Reggio Emilia per Sassuolo-Napoli in compagnia del suo vice Regno. Guardacaso il Sassuolo sarà il prossimo avversario del Genoa dopo la sosta, ma Ballardini è spesso presente alle gare interne della squadra di De Zerbi, aveva chiesto l’accredito diversi giorni fa. Quindi, si tratta di una casualità. Il resto lo vedremo.

Foto: Genoa sito ufficiale