Ultimo aggiornamento: mercoledi' 17 luglio 2024 00:30

Il retroscena: Napoli, le priorità reparto per reparto. E a centrocampo…

02.07.2024 | 00:15

Il lavoro diplomatico di Antonio Conte nei riguardi di Di Lorenzo ha avuto un effetto molto importante. Il carisma c’è, l’opera di persuasione incide, di sicuro Di Lorenzo è entrato in una fase diversa nelle ultime 48 ore. Sa che la Juve lo vuole, ma nello stesso tempo è consapevole della necessità di cancellare l’ultima stagione con un allenatore nuovo e di simile carisma. Vedremo. La suggestione Chiesa, che abbiamo raccontato diverse settimane fa, avrebbe motivo di esistere soltanto all’interno di una situazione con il coinvolgimento di Di Lorenzo. Altrimenti Conte resterà un suo grande estimatore e nulla più. Il Napoli va per priorità: tre difensori centrali, uno è arrivato (Marin), l’altro potrebbe arrivare presto. Si tratta ovviamente di Alessandro Buongiorno, in base a quanto vi abbiamo anticipato prima di fine maggio. Il Napoli ha già presentato un’offerta da 30 milioni più 5 di bonus, nei prossimi giorni potrebbe aumentarla fino a 35 di base fissa più 5-7 milioni di bonus in modo da accontentare Conte. Il terzo difensore contattato è stato Hermoso, libero a parametro zero dopo l’esperienza con l’Atletico Madrid. Nel frattempo Hermoso ha memorizzato proposte da Turchia e sopratutto Arabia senza però chiudere, quindi anche lui vuole ancora aspettare. E a Conte piace molto. Dall’Arabia gli propongono cifre insostenibili per il Napoli, quindi dipende soltanto da Hermoso che aveva aperto completamente al club azzurro (unica pista italiana). E che non ha ancora deciso, quindi il Napoli c’è. Ma la priorità è Buongiorno, sapendo che ora bisogna chiudere. Per la corsia mancina proseguono in modo proficuo i dialoghi con Spinazzola, considerato che Mario Rui potrebbe lasciare. Per la fascia destra continua a intrigare Amar Dedic, classe 2002 del Salisburgo. E il centrocampo? Non è detto che ci sia un colpo, meglio ancora oggi non è una priorità: se il Napoli giocasse a due, avrebbe Lobotka, Anguissa, Folorunsho e Cajuste più Gaetano che potrebbe andare a giocare. Morale: il centrocampo sì, ma adesso gli altri reparti. Di Osimhen e Lukaku abbiamo parlato a parte, mentre su Kvaratskhelia c’è poco da aggiungere: per il Napoli resta o… resta. Magari mettendogli finalmente a posto quel famoso contratto.

Foto: Instagram Buongiorno