Ultimo aggiornamento: giovedi' 22 luglio 2021 11:20

Il nuovo Parma vuole correre, finalmente alla larga dall’equivoco Gervinho

22.07.2021 | 11:20

La Serie B è un campionato tremendo, quello della prossima stagione ancora di più, ma il Parma lo vuole affrontare con l’entusiasmo giusto. Ha riportato a casa Buffon, ha realizzato il colpo Vazquez, ha preso qualche giovane straniero di qualità e di sicuro non si ferma qui. Gli errori della scorsa stagione sono stati evidenti, figli di una proprietà appassionata, fresca di nomina ma con un management tecnico non all’altezza.

La cosa più importante è stata quella di essere usciti dall’equivoco Gervinho: qualità non indifferente, ma atteggiamenti e comportamenti non all’altezza. Chi lo ha gestito, lo ha fatto con superficialità e poco rispetto per il club. Millantando un mercato che avrebbe comportato chissà quale svolta, creando non poche difficoltà al Parma. Il problema del calcio italiano è talvolta rappresentato da mediatori che hanno poco rispetto e zero idee. Gervinho doveva finire chissà dove, invece è andato in Turchia, con tutto il rispetto per le ambizioni del Trabzonspor. E il Parma ha cambiato pelle, soprattutto ha cambiato vita, nella speranza di risalire presto. Anzi, subito.

Foto: Twitter Parma