Ultimo aggiornamento: venerdi' 22 gennaio 2021 19:05

Il mercato in campo – Pobega protagonista tra presente e futuro

13.01.2021 | 09:44

Negli ultimi anni il Milan ha compreso quanto sia importante valorizzare al meglio i prodotti del florido settore giovanile. Donnarumma ha fin da subito acquisito lo status del predestinato, confermandolo con i fatti sul campo, Calabria ha trovato continuità dopo stagioni con alti e bassi.

L’esempio di Gabbia in prima squadra testimonia un trend destinato a durare nel medio – lungo termine, i rossoneri hanno imparato sulla propria pelle le conseguenze di decisioni affrettate. I precedenti casi di Cristante, Locatelli e Cutrone avevano lasciato tante perplessità e altrettanti rimpianti, preferendo la cassa (talvolta limitata) alla crescita in casa dei propri gioielli.

Tommaso Pobega è l’ennesimo talento da seguire con grande attenzione. Una crescita passo per passo, da Terni a Pordenone per arrivare a Spezia. Un’operazione in prestito chiusa con tempismo e oculatezza dalla dirigenza degli Aquilotti, a torto passata ben lontano dai riflettori dei media. Italiano può contare su un Under 21 di grandi qualità e mezzi, con ulteriori margini di miglioramento.

Forza fisica, doti anche da incontrista, grande pericolosità nelle conclusioni da fuori, capacità di aggredire la profondità con i tempi giusti, feeling con il goal. In sintesi un centrocampista completo, moderno, dal quale si attendono altri mesi di crescita al fianco e grazie allo Spezia.

Contro Napoli e Sampdoria, a prescindere dal minutaggio, il classe ’99 ha sfoggiato altre prestazioni di grossa personalità, notevole autostima accompagnata da genuina umiltà. Ha svariato nell’intera mediana, agendo da diga davanti alla difesa e trasformandosi in attaccante aggiunto a seconda delle necessità tattiche della squadra e della fase di gara.

Un duplice obiettivo raggiunto: limitare le lacune difensive, sorprendere le retroguardie dopo aver costretto il mediano avversario ad abbassare il baricentro. Potenzialmente un altro crack, atteso dal rientro alla casa madre milanista al termine di un’annata di maturazione con un ruolo di primo piano nella compagine ricca di idee e soluzioni targata Italiano.

Diego Anelli Direttore www.sampdorianews.net

Foto: Twitter Spezia