Ultimo aggiornamento: giovedi' 21 ottobre 2021 19:32

Il mercato in campo – El Cholito Simeone: opportunità Hellas per svoltare

29.09.2021 | 13:50

In casa Hellas dopo Luca Toni e Giampaolo Pazzini si è ancora alla ricerca di un riferimento offensivo destinato a fare la differenza a suon di goal e prestazioni nella massima serie.

Nelle ultime sessioni di mercato il club scaligero, facendo leva anche sui grossi introiti dalle cessioni di vari pezzi pregiati, ha deciso di investire cifre di rilievo su tre attaccanti alla ricerca di riscatto dopo stagioni al di sotto delle aspettative: Nikola Kalinic, Kevin Lasagna e Giovanni Simeone.

 

L’ex Cagliari è stato il rinforzo estivo di primo piano per il reparto avanzato, cercando di innalzare il tasso qualitativo e la media realizzativa dell’organico. Gli elementi già presenti in rosa non avevano ancora offerto garanzie confortanti e si toccava con mano l’esigenza di un profilo in grado di ricoprire il ruolo di titolare.

Il figlio di Diego Simeone, una volta archiviato l’esplosione con il Genoa, non è riuscito ad assicurare continuità di rendimento e feeling con il goal nel medio – lungo termine. Periodi di grande forma alternati a prolungate astinenze dal bersaglio grosso e intoppi fisici, uno scenario che ha impedito al classe ’95 di spiccare definitivamente il volo verso palcoscenici più prestigiosi. A Firenze e a Cagliari è stato oggetto di esaltazioni e critiche, finendo per restare ingabbiato in un tunnel senza uscirne mai completamente, finendo per perdere, almeno in parte, la consapevolezza nei propri mezzi.

 

L’Hellas non ha esitato nel puntarci con un importante investimento dimostrando senza dubbi piena fiducia. Il suo arrivo può aver rappresentato un ulteriore stimolo per i compagni di reparto, in primis Nikola Kalinic, reduce da tre reti nelle ultime due giornate che lo hanno portato a livelli mai raggiunti prima a Verona. La concorrenza può rivelarsi un alleato in più per il bene della causa comune, il Cholito è un ulteriore esempio.

Approfittando anche di un minimo di turnover in occasione del turno infrasettimanale, nuova chance dal 1′ per Simeone, letteralmente scatenato contro il Genoa: goal dell’ex a sbloccare la gara con un imperioso colpo di testa e rigore procurato per il momentaneo raddoppio. Abilità nel gioco aereo, potenza, precisione, senso della posizione, scaltrezza, voglia di lottare su ogni pallone. Lo spot di un attaccante completo.

Sulla carta l’Hellas, considerando anche l’altro volto nuovo Gianluca Caprari, può contare su un attacco meritevole di obiettivi al di sopra della salvezza. Spetterà ai singoli interpreti ripagare con i fatti gli sforzi del club gialloblu, mettendo definitivamente alle spalle le ultime annate. Anche da Giovanni Simeone ci si aspetta un ulteriore e decisivo step nel momento chiave della carriera: dimostrarsi più forte di ogni avversità per diventare imprescindibile nello scacchiere veronese e non abbandonare le ambizioni in chiave futura.

 

Diego Anelli Direttore www.sampdorianews.net

 

 

 

Foto: Twitter Hellas Verona