Pussetto Twitter personale

IGNACIO PUSSETTO, DRIBBLING E GOL A RITMO DI TANGO PER L’UDINESE

Si chiama Ignacio Pussetto e sarà uno dei volti nuovi dell’Udinese targata Velazquez. Attaccante esterno argentino, con passaporto italiano, pronto con la sua qualità a far divertire il pubblico friulano. Un colpo di spessore, per il presente ma soprattutto per il futuro, considerato che il gioiellino sudamericano non ha neppure compiuto 23 anni. Un biglietto da visita che recita 9 gol e 5 assist nell’ultima stagione disputata nella Primera Division del suo Paese. Ala destra naturale, Pussetto ha dimostrato a più riprese di sapersi disimpegnare anche sulla corsia opposta o come terminale offensivo nella zona centrale del campo. Si tratta quindi di un giocatore molto versatile, che, alla luce anche di un investimento da circa 8 milioni di euro, si candida fortemente a competere per un posto nell’undici titolare dei friulani.

Ignacio Pussetto nasce a Canada Rosquin, in Argentina, il 21 dicembre 1995. Calcisticamente parlando, muove i primi passi per strada, come tanti suoi coetanei, per poi crescere nella piccola squadra della sua città. La prima vera chiamata arriva nel 2013, da parte dell’Atletico Rafaela, nella quale disputa un totale di 44 partite in tre stagioni, segnando anche 4 reti. Gioca spesso da centrocampista, molto lontano dalla porta. Il grande salto arriva nel 2016, con il passaggio all’Huracan: la prima stagione è piuttosto complicata, soprattutto per alcuni problemi fisici e di ambientamento nella nuova piazza. Nella seconda annata in biancorosso, però, Gustavo Alfaro lo avanza nel tridente offensivo come ala destra e Ignacio sboccia definitivamente sfiorando anche la doppia cifra di gol (9 più 7 assist in 27 presenze). E dopo la brillante esperienza con l’Huracan, Pussetto è pronto a conquistare l’Europa, con l’Udinese che ha bruciato la concorrenza di numerosi club per assicurarsi le sue prestazioni.

Come detto, Ignacio Pussetto è un attaccante molto duttile che può giocare in tutte le posizioni del reparto avanzato, ma predilige partire largo sul versante destro. Grazie alle sue caratteristiche fisiche (1,80 metri per 74 kg), risulta particolarmente atletico e scattante, molto rapido nello stretto ma anche dotato di una notevole progressione nel lungo. La sua principale virtù è il controllo della palla in velocità, che consente alla sua squadra di avere un’arma esplosiva in attacco. E’ abile nel saltare l’avversario in dribbling e creare la superiorità numerica nelle zone nevralgiche del campo, soprattutto grazie all’elevato tasso tecnico di cui dispone. Oltre all’importante fiuto del gol, Pussetto è molto bravo anche nella scelta dell’ultimo passaggio, che gli permette di fornire assist vincenti ai compagni di squadra. Un prospetto molto interessante, dalle indubbie potenzialità tecniche e tattiche, pronto a brillare anche in Italia e conquistare il cuore dei tifosi dell’Udinese a suon di dribbling e gol a ritmo di tango.

 

Foto: Twitter personale Pussetto

Archivio: News