Ultimo aggiornamento: venerdi' 05 giugno 2020 22:10

Icardi, dalla voglia di sconto del Psg alla posizione dell’Inter

22.05.2020 | 23:30

Mauro Icardi resta una priorità per l’attacco del Psg. Con il titolo in bacheca, la squadra di Al-Khelaifi ora può concentrarsi massimamente sul mercato e più in particolare sul riscatto dell’attaccante argentino (autore di 20 reti in 31 presenze alla sua prima stagione all’ombra della Tour Eiffel), attualmente in prestito dall’Inter e su cui Leonardo vuole costruire il Psg del futuro. L’opzione di riscatto da 70 milioni scadrà il 31 maggio, il club parigino – secondo quanto era ampiamente prevedibile – vuole ridiscutere i termini con l’Inter con la speranza di ottenere uno sconto e pagare una cifra inferiore rispetto a quella concordata l’estate scorsa. 70 milioni che dunque possono diventare una base tra i 55 e i 60 milioni. Chiaro, l’Inter spingerà per ottenere l’intera cifra pattuita un anno fa, magari abbattendo le distanze con l’inserimento di bonus che possano accontentare entrambe le società. Nel frattempo le altre squadre interessate, Juve compresa (per ora defilata), sono rimaste alla finestra in attesa di sviluppi. In ogni caso, il Psg è al lavoro per trattenere Icardi, considerato che fine maggio si avvicina: il club parigino, che evidentemente ha incassato la disponibilità di Maurito, è pronto a sedersi al tavolo dell’Inter per trovare la giusta quadratura, in attesa di capire se la società nerazzurra aprirà allo sconto.

Foto: Twitter ufficiale Psg