Ultimo aggiornamento: mercoledi' 22 gennaio 2020 11:57

Iachini: “Per noi la Spal è come la Juve. Cutrone? Ha grandi margini di crescita”

11.01.2020 | 12:25

Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Spal soffermandosi anche sul mercato. Queste le sue parole: “Dopo solo otto giorni di lavoro non mi potevo aspettare molto di più, ma la squadra ha mostrato grande unità e compattezza. Domani sarà una gara difficilissima, la Spal domani per noi è la Juventus. Hanno battuto il Torino e la Lazio, anche loro devono fare risultato. Tutti pensano ad una gara facile, sappiamo non sarà assolutamente cosi. Cutrone? Ieri non si è potuto allenare, oggi credo che sia arruolabile. Valuterò la sua condizione e capirò se sarà pronto per esserci domani. Ci aiuterà a svariare, attacca l’area e sa andare in verticale, con grandi margini di crescita. Chiesa? In questo momento gli devo accorciare il campo, giocando più vicino alla porta, perché dopo un infortunio ho bisogno che mi sia decisivo da subito, con il passare del tempo potrebbe giocare più largo. A Palermo mi dicevano che Dybala doveva giocare esterno, io l’ho messo più vicino alla porta, e ora vediamo cosa è in grado di fare. Mercato? Chi arriverà lo farà per volontà dell’allenatore. Abbiamo parlato con la società, io penso al campo, ma ho massima fiducia nei direttori, che hanno dato grande disponibilità. Mi sento un garante nei confronti dei tifosi, faremo le cose nel miglior modo possibile”, ha chiuso Iachini.

Foto: Twitter ufficiale Fiorentina