Ultimo aggiornamento: mercoledi' 28 ottobre 2020 00:14

Iachini: “C’è amarezza, ma restano l’impegno e la volontà. Mercato? Servirà inserire qualche elemento”

06.01.2020 | 16:01

Il neo allenatore della Fiorentina, Beppe Iachini, è intervenuto in conferenza stampa dopo il pareggio per 1 a 1 ottenuto all’esordio sul campo del Bologna: “C’è amarezza per il pareggio. Per come è finita non può non esserci amarezza. Dobbiamo lavorare ancora di più e meglio su determinate cose. Dispiace perché la squadra stava tenendo bene, ci voleva più furbizia nel finale. Resta l’impegno e la volontà“.

Punizione di Orsolini 

“Quando ci sono i secondi finali di una partita dispendiosa capita che ci sia un po’ di caos. Chiesa non doveva andare in barriera e allora bisognava metterne un altro al posto suo. Siamo nei primi giorni di conoscenza, metteremo a posto queste cose. Poi dobbiamo dare merito a Orsolini di aver calciato benissimo. Piuttosto dovevamo essere più attenti a non concedere quel calcio piazzato, l’unica situazione da cui potevano arrivare pericoli visto che abbiamo concesso pochissimo ad una squadra che di solito crea tanto”.

Mihajlovic

“C’è un rapporto di grande stima e avrei voluto abbracciarlo ma non potevo. Ora che è tornato in panchina spero che le cose vadano per il meglio”.

Chiesa

“Ha fatto un’ottima gara per impegno e disponibilità, a volte non l’abbiamo servito quando era solo. Ne ricordo due, di Dalbert e Vlahovic: eravamo in superiorità numerica e potevamo dargli la palla giusta. Sta lavorando bene e ci darà una grande mano”.

Calciomercato

“Servirà inserire qualche elemento per le idee di gioco che portiamo avanti. La società deve capire quali siano le caratteristiche: le idee sono chiare ma di mercato parla la società. Io guardo al campo, dove abbiamo margini di crescita”.