Ultimo aggiornamento: sabato 24 febbraio 2024 00:25

I legni e Trubin fermano Lautaro, ma l’Inter domina e stende il Benfica grazie a Thuram (1-0)

03.10.2023 | 22:55

L’Inter vince 1-0 a San Siro contro il Benfica. La prima occasione è nerazzurra: ottimo pallone dalla destra di Dumfries, che taglia l’area orizzontalmente con un passaggio velenoso e soltanto leggermente avanzato per Mkhitaryan, che non riesce a deviarlo verso la porta in scivolata. Ritmo alto e giocate veloci finora al Meazza. E ci riprova l’Inter. Buon lancio in profondità di Calhanoglu, con il pallone che viene sfiorato di testa da Thuram e poi impattato da Dumfries, sopra la traversa di Trubin. Al 13′ arriva la risposta dei portoghesi con Aursnes tutto solo: tiro sul primo palo, Sommer para in calcio d’angolo. Lo batte Di Maria, che colpisce direttamente la parte superiore della traversa. Ci prova ancora Dumfries: ripartenza veloce dell’Inter, con il pallone che arriva sul secondo palo all’esterno olandese che calcia male. Al 22′ arriva la prima sostituzione dell’incontro: Schmidt è costretto a togliere Bah, al suo posto entra Araujo. Al 30ì il Benfica chiede il rigore per un calcio di Barella sulla punta delle Aquile. L’arbitro opta per la rimessa dal fondo. L’ultimo squillo della prima frazione di gara porta il nome di Barella, ma Trubin si allunga e devia il tentativo dal limite del centrocampista italiano. Partono forte gli uomini di Inzaghi nella ripresa che al 54′ sfiorano il vantaggio: percussione sulla sinistra e cross profondo di Bastoni, con Dumfries che colpisce malissimo e sbaglia una ghiotta occasione da gol. Sfortunato, invece, Lautaro Martinez che con il collo esterno centra la traversa da dentro l’area. E al 60′ è ancora un legno a fermare il Toro: imbucata di Thuram, Lautaro calcia sul primo palo ma colpisce il palo e, dopo un rimpallo, il pallone torna tra le mani di Trubin. Non sbaglia, invece, un minuto più tardi Thuram che sfrutta al meglio il passaggio a rimorchio di Dumfries e batte Trubin. Al 64′ arriva anche il raddoppio di Dimarco, ma è solo momentaneo perché l’assistente segnala il fuorigioco, confermato dopo il silent check del Var. Porta stregata per Lautaro che salta Trubin, ma trova Otamendi sulla sua strada. E pochi secondi dopo, invece, è Trubin a cancellare la gioia del gol del Toro. Ma la sfida a distanza tra Trubin e Lautaro non è finita. E all’86’ il portiere ucraino chiude ancora una volta la porta a Lautaro con una grande parata. L’attaccante argentino ci riprova anche in pieno recupero, ma è ancora Trubin a chiudere la porta. Termina così 1-0 a San Siro, l’Inter vince e vola a quota 4 punti.

Foto: Twitter Inter