genoa logo

Genoa, inchiesta in Polonia sull’acquisto di Brlek: “Assegni scoperti per 800 mila euro”

In Polonia è stata avviata un’inchiesta da parte di un magistrato polacco che ha aperto un fascicolo sul passaggio di Petar Brlek dal Wisla Cracovia al Genoa nell’estate del 2017. Secondo quanto riportato dai principali organi di informazione, tra cui il Corriere della Sera, l’accusa nei confronti del Grifone è di frode sportiva: assegni scoperti per 800mila euro. Alessandro Zarbano, amministratore delegato artefice della stessa operazione si è difeso dichiarando a Repubblica: “Con il Wisla nessuna pendenza, tutto quello che dovevamo pagare l’abbiamo pagato”.

Archivio: News