Ultimo aggiornamento: lunedi' 14 giugno 2021 11:50

Galles, ad Euro 2016 fu semifinale. Difficile ripetere l’impresa

08.06.2021 | 21:37

Insieme all’Islanda, la grande sorpresa di Euro 2016 è stata il Galles, Nazionale sempre considerata cenerentola ma capace di arrivare clamorosamente in semifinale della scorsa manifestazione continentale nel 2016 in Francia.

Difficile per i dragoni, ripetere l’impresa di 5 anni fa messa a segno dal CT Coleman, che sbaragliò tante avversarie quotate.

Il Galles nel 2016 era nel gruppo con Russia, Inghilterra e Slovacchia. Un girone chiuso come secondi in classifica, dopo le vittoria con la Slovacchia, per 2-1 con gol di Bale e Robson-Kanu, poi il ko nel derby con l’Inghilterra per 2-1, con un gol preso solo al 93′, e poi successo 3-0 sulla Russia, con gol di Ramsey, Taylor e Bale.

Agli ottavi, i britannici eliminarono in un altro derby, l‘Irlanda del Nord, poi ai quarti la grande impresa, il 3-1 rifilato al Belgio, con i gol di Williams, Kanu e Vokes. Il Galles si arrese in semifinale al Portogallo, per 2-0, dopo aver resistito nel primo tempo furono Cristiano Ronaldo e Nani a lanciare i lusitani in finale.

Una semifinale che in ogni caso resta leggendaria per quel Galles, che ci proverà anche quest’anno a sorprendere tutti. La spinta dei tifosi fu una delle armi che restarono impresse di quella Nazionale, brava anche in fase difensiva e nelle ripartenze.

Galles che negli Europei che stanno per partire,  è nel girone con Italia, Svizzera e Turchia e sarebbe già importante superare il turno per loro, che non è semplice.

E’ cambiato il CT nel frattempo, Coleman non c’è più, c’era Ryan Giggs, ma coinvolto in vicende giudiziarie, è stato sostituito dal vice Robert Page. 

La stella resta Gareth Bale, che però nel 2016 era nel pieno della carriera, mentre quest’anno si presenterà da stagioni non felici e in fase calante di carriera. L’altra stella è Aaron Ramsey. Lo juventino nel 2016 faceva cose egregie in Premier all’Arsenal, mentre ora è reduce da 2 stagioni opache alla Juventus.

Il portiere resta Hennessey, già presente 5 anni fa, poi c’è Ben Davies del Tottenham e Joe Allen, ex Liverpool.

Una squadra che tenterà di riconfermarsi, grazie allo spirito di gruppo e alla qualità di alcuni simboli e quindi, non da sottovalutare nel girone dell’Italia.

Foto: Twitter Galles