Ultimo aggiornamento: venerdi' 24 maggio 2019 00:28

Foggia, via al Grassadonia-bis tra le rovine firmate Nember

10.03.2019 | 23:40

Il Foggia riparte da Gianluca Grassadonia. L’ultimo tentativo per tutelare la serie B e per mantenere una categoria che l’intera città ha dimostrato di meritare. Ma è stata una stagione orribile, ricca di errori/orrori e omissioni, di interventi tardivi e spesso anche di improvvisazioni. Auguriamo al Foggia di risolvere i problemi societari che non abbiamo certo inventato noi, saranno giorni delicati. Ma tra i principali artefici del tracollo tecnico c’è sicuramente il direttore sportivo Nember che, non a caso, negli scorsi mesi era stato messo in discussione dalla stessa proprietà. Nember ha scelto Grassadonia, ha condotto il mercato estivo, lo ha peggiorato a gennaio, ha preso calciatori senza un perché e non ha saputo condurre la gestione nel migliore dei modi, eppure dovrebbe essere la principale caratteristica di un direttore. La speranza dei tifosi rossoneri è che il Foggia possa conquistare la salvezza lottando fino alla fine, ma in una stagione così ci sono responsabili che non hanno ancora pagato. Nember è in pole.

Foto: sito ufficiale Foggia