Florenzi Twitter personale

Florenzi: “Altrove mi offrivano più soldi, ma ho scelto l’amore per la maglia. Per la Roma farei anche il magazziniere”

Dopo il rinnovo fino al 2023 con la Roma, Alessandro Florenzi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa: “Oggi è sicuramente un giorno felice per me, molto importante. Voglio abbracciare idealmente tutti i tifosi che sono contenti insieme a me di questo rinnovo. Li abbraccio uno per uno. So anche che ci sono tifosi che stanno così e così perché pensano che non merito questo rinnovo per le prestazioni dell’anno scorso. Sto già lavorando per fargli cambiare idea, è questo il mio obiettivo. Poi so che ci sono anche persone che a prescindere da come gioco, non gli va bene che io porti questa maglia. Sono state dette cose che mi hanno fatto male, ma che mi hanno insegnato tanto. Totti e De Rossi mi hanno insegnato che bisogna dare tutto per questa maglia. E’ quello che ho fatto, faccio e sicuramente farò per tanti anni. Penso di aver sempre dato tutto, a volte troppo. Voglio essere un esempio peri giocatori che acquisteremo in futuro e abbiamo acquistato quest’anno. Il rinnovo? La trattativa con la Roma è stata lunga, non lo nascondo. Non è mai facile con queste situazioni, ci sono molte cose una dentro l’altra. Quando vado a mettere la bilancia, da una parte mi offrivano più soldi, ma poi ha vinto la parte meno piena. Qui non c’erano solo i soldi, ma anche l’amore per la maglia e la città e cosa è Roma per me. La scelta dopo è stata molto semplice per me. Ruolo? La posizione non è un mio compito, dove il mister pensa che io possa dare mano alla squadra va bene, oggi ancora di più. Per la Roma posso giocare terzino, ala, centrocampista, portiere, anche magazziniere”.

Foto: Twitter personale Florenzi

Archivio: Calciomercato