Ultimo aggiornamento: domenica 29 marzo 2020 09:30

ESPLOSIVITÀ E GOL A GRAPPOLI: DAVID, L’ULTIMA PEPITA TARGATA GENT

04.03.2020 | 13:35

Jonathan David è il nuovo fiore all’occhiello del Gent. Il club belga si sta godendo le prestazioni di un attaccante dalle enormi potenzialità, vista la giovane età (classe 2000) e le caratteristiche tecniche. Cinico, freddo e spietato Jonathan si sta confermando una macchina da gol (18 reti in 26 gare della Jupiter Pro League e 5 sigilli in Europa League, l’ultimo messo a segno contro la Roma nel ritorno dei sedicesimi di finale). In totale fanno 23 gol stagionali (più 10 assist) in 39 presenze, una media di una rete realizzata ogni 138 minuti giocati. Numeri da urlo. A Gent sono abituali ad allevare e lanciare nel calcio che conta talenti in quantità: da Courtois a Koulibaly, passando per de Bruyne, Milinkovic-Savic e Bailey. Ora il prossimo gioiello in rampa di lancio è appunto Jonathan David.

Nato a Brooklyn, in quel di New York, il 14 gennaio 2000, David ha la tripla nazionalità avendo un genitore canadese e l’altro haitiano. Alla fine ha scelto di giocare per i “Canucks” collezionando dapprima qualche gettone in Under 17 e Under 21, per poi debuttare nella selezione maggiore, con la quale finora ha giocato 12 partite impreziosite da ben 11 gol. I primi calci al pallone Jonathan David li dà a 10 anni, poi a 15 riesce a partecipare ai migliori provini di tutto il Canada. Dopo un inizio tra gli Under 17 e gli Under 23, il Gent scopre le sue qualità da predestinato con il tecnico Vanderhaeghe che non esita a lanciarlo subito in prima squadra. Forte fisicamente, veloce, polivalente e abile anche col piede debole, il talento canadese ha avuto un impatto devastante in Belgio segnando 12 reti su 33 partite giocate al suo primo campionato. Il fiuto del gol è infatti una delle sue armi migliori, oltre alla velocità e all’esplosività che lo rendono una scostante spina nel fianco per le retroguardie avversarie.  Destro naturale, ma in continuo miglioramento anche con l’altro piede, può agire anche da seconda punta e da trequartista potendo disporre di una facilità di corsa, di un dinamismo e di una personalità innata nel cercare l’uno contro uno che hanno da subito stregato diverse società. Il centravanti canadese, infatti, è ormai sulla bocca di tutti i migliori club europei, pronti a darsi battaglia per regalarsi le prestazioni di Jonathan David, la nuova pepita d’oro del Gent.

https://twitter.com/itsJoDavid/status/1194213622253309952

Foto: Twitter personale David