paratici juventuscom

Esclusiva: Juve-Chelsea a oltranza. Gli aggiornamenti 

Juve e Chelsea vanno a oltranza. Un contatto ieri sera, un incontro stamattina a Nizza, il pomeriggio che prosegue con Fabio Paratici destinato a rientrare in Italia nelle prossime ore. Agli incontri presenti anche Marina Granovskaia e Fali Ramadani, ora bisogna andare a chiudere almeno una tra le operazioni impostate. Almeno. Il discorso principale riguarda Daniele Rugani, non escludiamo sorprese ma ci risulta sia sempre lui il difensore centrale più vicino a Sarri. La valutazione è alta, 55 milioni di euro, il Chelsea ne parla da giorni e giorni, ora entriamo nel vivo. Malgrado depistaggi e smentite, l’argomento di Higuain resta sempre in piedi per il Chelsea fino a quando non verrà presa una decisione definitiva, con il Milan interessato e in attesa di altri sviluppi. Alla Juve ha fatto enormemente piacere leggere i giornali e scoprire che la valutazione di Caldara sia stata considerata oltre i 40 milioni. Un motivo in più per andare dal Milan (che ha messo l’ex Atalanta come priorità per far partire Bonucci) e sbandierare la cifra in modo da arrivare a una soluzione che accontenti tutti. Higuain (atteso in Italia nelle prossime ore in compagnia del fratello-manager Nicolas) resta sempre nella lista del Milan, alle sue condizioni, ma senza trascurare Morata e Falcao. Le condizioni del Pipita? Buonuscita, nessun prestito e magari un ingaggio più alto. Vedremo. Siamo dentro un incredibile gioco di incastri che coinvolge anche Giroud (anche il Marsiglia interessato) e André Silva (Monaco alla finestra).. La vicenda Pjanic è molto più semplice: il suo nuovo manager Ramadani ha chiesto tempo per presentare un’offerta vicina ai 100 milioni, ma fin qui non siamo passati dalla teoria alla pratica. E per la Juve, senza quella proposta vale il discorso di sempre: Pjanic non si tocca, a costo di ritoccargli il contratto (da 4,5 a 6,5 milioni almeno a stagione). Sarà un pomeriggio di lavoro sull’asse Juve-Cheslea con il Milan inevitabilmente coinvolto. Ora entriamo nella fase più calda.

Foto: juventus.com

Archivio: Calciomercato