Di Francesco Federico post partita Foto Sassuolo Twitter

Di Francesco: “Frasi razziste a Douglas Costa? Potrei morire anche adesso se…”

Federico Di Francesco, autore del terzo gol del Sassuolo contro l’Empoli, ha parlato nel post partita ai microfoni di Sky tornando anche sull’argomento Douglas Costa. Queste le sue dichiarazioni: “Mi ero ripromesso di non parlare più di quell’episodio, mi è dispiaciuto che sui social siano circolate frasi false che avrei detto a Douglas Costa. Sui social hanno attaccato la mia persona. Mi è dispiaciuto ma ho cercato di estraniarmi da questa vicenda e ringrazio l’allenatore e la mia famiglia. Voglio solo parlare sul campo e lavorare, lasciare indietro questo capitolo che non è una cosa bella ma è successo. Cosa ho detto a Douglas Costa per provocare quella reazione? Non ne voglio parlare. In campo è normale che ci sia una parolaccia. Ma non ho detto frasi razziste. Potrei morire anche se ho usato frasi razziste. Ora non ne voglio parlare più per il resto della mia carriera. L’anno scorso è stato particolare, ho sbagliato io qualcosa e l’infortunio di metà anno non mi ha aiutato. Mi è mancata continuità. Ho scelto di venire a Sassuolo perché è un ambiente sano dove si lavora bene. Siamo una squadra di qualità e l’allenatore ci mette in condizione di fare bene. Sono contento ed entusiasta di stare qui a Sassuolo. Sono contento del gol, era quasi un anno che non segnavo, mi mancava. Ci sono cose che devo migliorare: venire di più a giocare con la squadra e mettermi bene con il corpo quando ricevo palla, me lo dice sempre l’allenatore. Io ci sto lavorando e posso migliorare ancora tanto. Speriamo di fare una grande annata, ci sono i presupposti”.

Foto: Sassuolo Twitter

Archivio: Altro