Ultimo aggiornamento: domenica 09 maggio 2021 00:17

DA GRACA, DA PALERMO CON TALENTO

17.04.2021 | 12:40

Cosimo Marco Da Graca nasce il 1 Maggio del 2002 a Palermo ed è un attaccante della Juventus Primavera, da pochi giorni è arrivata la notizia del suo rinnovo fino al 2024 in bianconero.
Da Graca si sta mettendo in bella mostra nel Campionato Primavera, trasmesso in esclusiva su Sportitalia, è il bomber dei suoi e capocannoniere della manifestazione con 14 gol in 13 partite, vanta anche 6 presenze con Zauli che spesso lo ha voluto nella sua Under 23 in Serie C e l’esordio coi grandi avvenuto in Coppa Italia contro la Spal.
Giorgio Parretti, agente del giovane talento, ha parlato così ai microfoni di Radio Bianconera:
Come ha vissuto questa stagione? Indubbiamente è stato un grande regalo. Noi nel periodo di lockdown avevamo cominciato a lavorare con la dirigenza su un progetto per Marco. Ha colto un po’ di sorpresa il sottoscritto, Marco non mi aveva detto che lo avevano convocato in prima squadra. Indubbiamente è stata una sensazione particolare, a detta di Marco è stato accolto in maniera veramente piacevole dai compagni, in particolare da Morata. È stato in rosa in partite importanti come quella contro il Barcellona, è stata un’esperienza importante che è culminata in una manciata di minuti contro la SPAL e con il numero di maglia per la prima squadra. È stata una cosa importante, ma lui è un ragazzo che non si esalta. È cosciente di quello che vuole fare, il suo tweet è stato esplicito, non si culla sull’essere arrivato in prima squadra”.

 

 

Da Graca è un siciliano doc, nato e cresciuto a Palermo, i suoi inizi sono da esterno, ma segnava tanto, era già fisicamente strutturato e alto 1.85, così i suoi allenatori hanno deciso di schierarlo in posizione più centrale.
I primissimi passi li ha mossi con la maglia del Calcio Sicilia a 10 anni, poi il passaggio ai rosanero a 12, nell’Under 17 fa coppia con Lipari, che sembrava il vero bomber numeri alla mano, ma la Juventus ha scelto Da Graca e per adesso sembra aver fatto la scelta giusta.
Il 18enne cresce step by step, prima l’Under 17, poi la Primavera, l’Under 23 e dunque l’esordio in prima squadra con la Spal, tante volte è rientrato nei convocati di Pirlo in quest’annata di emergenza sanitaria, situazioni dalle quali un classe 2002 può solo apprendere ed aumentare le sue motivazioni.

 

Foto: Instagram personale Da Graca