Ultimo aggiornamento: martedi' 07 luglio 2020 13:19

Criscito: “Vacanze immeritate. Le colpe vanno sempre all’allenatore, ma in campo andiamo noi”

21.12.2019 | 22:00

Domenico Criscito, capitano del Genoa, è intervenuto in zona mista dopo la pesante sconfitta contro l’Inter. Ecco le sue parole: “Ci sta andando tutto male, io per primo ci metto la faccia come ho sempre fatto, mi dispiace molto per questa situazione ma c’è da lavorare, il campionato è lungo: da quanto torneremo dalle vacanze, immeritate per altro, dobbiamo cambiare mentalità, e ce la metteremo tutta. A inizio anno tutti ci aspettavamo una stagione diversa, poi c’è stato un black out totale, anche se le colpe poi vanno solo all’allenatore: ma in campo andiamo noi giocatori, e l’atteggiamento non è quello giusto. Quando hai tanti giovani, è normale che un po’ di paura si abbia, ma solo con il lavoro si può uscire da questo tunnel. A ogni modo è normale che i tifosi siano arrabbiati, ma noi ci teniamo. Chiaro che quando i risultati non arrivano la colpa è sempre del capitano, qualcuno mi ha detto che non sono in grado di farlo: prendo semmai lezioni da chi sa farlo. Noi facciamo cosa ci chiede il mister, ma l’Inter pressava bene e sapeva cosa fare, ci ha messo un po’ in difficoltà: i grandi campionati fanno la differenza, non si può concedere nulla, ma dobbiamo lavorare sugli errori per fare un migliore 2020”.

Foto: Twitter ufficiale Genoa