Ultimo aggiornamento: sabato 19 ottobre 2019 21:22

CORSA E DESTRO EDUCATO: CEDRIC SOARES, UN CAMPIONE D’EUROPA AL SERVIZIO DI SPALLETTI

25.01.2019 | 11:13

cedric soares inter

Un nuovo rinforzo per l’Inter e per Luciano Spalletti, si tratta di Cedric Ricardo Alves Soares, più semplicemente e comunemente noto come Cedric Soares. Il terzino portoghese è pronto a misurarsi con il calcio italiano dopo diversi anni trascorsi in Premier League con la maglia del Southampton. Alle 19.47 di ieri vi abbiamo anticipato il perfezionamento dell’operazione, nelle prossime ore il laterale destro sosterrà le visite mediche e apporrà la firma sul contratto che lo legherà al club nerazzurro. Soares nasce il 31 agosto del 1991 a Singen, in Germania, da genitori portoghesi. Sin dai tempi dell’infanzia inizia ad appassionarsi a questo sport e a rincorrere il pallone in compagnia dei suoi amici. Dopo tanta gavetta sull’asfalto, nel 2004, arriva la grande occasione: Soares, nel frattempo rientrato con la famiglia in Portogallo, sostiene e supera a pieni voti un provino per lo Sporting Lisbona che decide immediatamente di tesserarlo senza esitare più di tanto. Da quel momento in poi inizia a tutti gli effetti la carriera del giovane lusitano che in maniera istintiva ama correre, saltare l’uomo e aiutare i compagni di squadra in entrambe le fasi. Per questo motivo viene impiegato come esterno di difesa e le prestazioni sono sempre più confortanti. Col passare del tempo Soares plasma il suo talento e lo Sporting intravede in lui la stoffa del potenziale campione. Inoltre, dettaglio non di poco conto, Soares dimostra una spiccata personalità e allo stesso tempo riservatezza. Componenti che fanno di lui un professionista esemplare.

Nel 2011, dopo aver compiuto l’intera trafila nel settore giovanile, debutta finalmente in prima squadra. Lo spazio a disposizione, però, è veramente poco e saluta per approdare in prestito al Coimbra, squadra con la quale si mette in notevole evidenza e l’anno successivo, una volta rientrato alla base, viene confermato in rosa dai Leões. Dal 2012 al 2015 Soares esplode letteralmente sfoderando un rendimento degno di nota che attira inevitabilmente anche le attenzioni di numerosi club europei. A spuntarla tra le varie pretendenti è il Southampton che, compiendo un importante ed oneroso investimento, si assicura il diligente terzino dal destro educato. Nel 2016, dopo l’ottima annata con i Saints, viene convocato dal commissario tecnico portoghese Fernando Santos per il Campionato Europeo. La Nazionale lusitana, come noto, alzerà al cielo la Coppa piegando proprio i (tra l’altro favoriti) padroni di casa della Francia e Soares si rivela in assoluto uno dei principali protagonisti di quell’incredibile trionfo che resterà nella storia del calcio portoghese. In queste stagioni le sue performance sono rimaste invariate e non a caso l’Inter, come raccontato, gli ha puntato i fari addosso fino a chiudere la trattativa. Per Cedric Soares si spalancano le porte della Serie A, qui ritroverà il connazionale Joao Mario e incrocerà gli juventini Joao Cancelo e Cristiano Ronaldo. Luciano Spalletti, nel frattempo, lo aspetta a braccia aperte.

Foto: Ballsurecom