Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 ottobre 2019 17:14

Corini e quel “funerale” anticipato (senza senso)

22.09.2019 | 13:25

D’accordo, Massimo Cellino è un presidente umorale, e lo sarà sempre, ma diventa importante non esagerare. A Eugenio Corini avevano confezionato un “funerale” su misura: sconfitta contro il Bologna, panchina già a rischio. Suscitando la reazione dello stesso allenatore che saprà più di altri (o no?) se davvero la sua panchina sta scottando. Ora, può darsi che con Cellino occorra stare sempre in guardia (toglieremmo il “può darsi”), ma se guardiamo bene e senza prevenzioni l’incredibile sconfitta del Brescia contro il Bologna (da 3–1 a 3-4) non era certo maturata per responsabilità esclusive di Corini. Che poi ha mandato un bel messaggio da Udine, con dedica nei riguardi di chi lo aveva già affossato senza una motivazione plausibile. Addirittura anticipando un assurdo “funerale”…

 

Foto: Twitter ufficiale Brescia