Ultimo aggiornamento: giovedi' 06 agosto 2020 00:30

Conte: “Con l’Irlanda da 7 a 9 cambi, restiamo umili”

21.06.2016 | 19:29

Il ct della nostra Nazionale, Antonio Conte, ha incontrato la stampa alla vigilia dell’ormai ininfluente match contro l’Irlanda: “Se c’è la sensazione di poter vincere l’Europeo? Iniziamo a stappare champagne eh! No, partiamo da un presupposto: l’umiltà è sintomo di intelligenza. Non dobbiamo dimenticare i nostri pregi e i nostri difetti, che possono essere tanti. Abbiamo intrapreso un percorso nella maniera giusta, ma non dobbiamo perdere la strada maestra e non dobbiamo cadere in un tranello del genere. Saremmo degli stolti. Quindi, per me, anche oggi è una viglia importante. Affrontiamo l’Irlanda che è una squadra tosta e fisica, ci siamo già qualificati ma non conta nulla. Vincere aiuta a vincere, non è una vigilia tranquilla e serena. Si parla di 8-9 cambi? Saranno di meno. Cinque? Di più! Diciamo che i cambi possono essere da sette a nove, non lo so. Per noi è comunque una gara importante, spartiacque all’interno del gruppo. L’Italia è una, ha giocato contro Belgio, poi Svezia e Irlanda. L’Italia è unica, per questo sono con le antenne ben dritte per domani. Non vorrei che si cambiassero giudizi, non ci sono titolari e riserve. Ma solo 23 calciatori che vincono e perdono insieme, compreso Ct e staff tecnico. Non dimentichiamo che questa squadra ha battuto la Germania nelle qualificazioni, l’Irlanda ha qualità importanti. Per loro sarà la gara della vita e noi non vogliamo fare brutte figure. Se domani è una gara da maglia azzurra per i tifosi? Se uno è orgoglioso di essere italiano la mette. Altrimenti non la mette, non è un mio problema. Il terreno di gioco non è adatto a un Europeo, sicuramente non è in grandissime condizioni. Non mi piace dare alibi ai ragazzi, domani avremo questo campo noi così come l’Irlanda. Però sicuramente ci saremmo aspettati un campo diverso rispetto a questo. Dispiace perché l’Europeo è organizzato bene, ma questo campo non è all’altezza. Buffon? Non è stato bene, oggi è tornato in gruppo ma vogliamo recuperarlo nel migliore dei modi. E’ una partita che vogliamo vincere, darebbe autostima e fiducia. E’ una gara che chi ha giocato qualche minuto in meno può giocare. Proverò a mettere una formazione equilibrata”.

Foto: Twitter Figc