Ultimo aggiornamento: martedi' 21 settembre 2021 00:33

Colpo di Stato in Guinea, Marocco confinato in albergo: paura per Hakimi e compagni

05.09.2021 | 19:00

Quest’oggi a Conakry, capitale della Guinea, è andato in scena un colpo di Stato da parte dai corpi speciali dell’esercito. Dopo una mattinata di guerriglia è stato annunciato che il presidente Alpha Condé è stato tratto in arresto e la situazione continua ad essere confusa. A Conakry c’è la nazionale marocchina, che domani alle 18 doveva sfidare la Guinea nella sfida valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022. L’ambasciata del paese nordafricano ha chiesto ad Hakimi e compagni di restare in albergo, lontano dall’epicentro degli scontri in atto sulla penisola di Kaloum, in attesa dell’evacuazione. Nel frattempo si è mossa la federcalcio marocchina, che ha organizzato un volo per evacuare la nazionale. È attesa anche la decisione della Fifa sul rinvio della gara.

Foto: Twitter Uefa