Ultimo aggiornamento: venerdi' 23 agosto 2019 00:45

Chiellini: “Juve mai unita come quest’anno. Napoli? Se dovessimo vincere al San Paolo…”

28.02.2019 | 16:36

Giorgio Chiellini, difensore e capitano della Juventus, è intervenuto così ai microfoni di Sky Sport in vista dei prossimi impegni del club bianconero: “Il ko con l’Atletico? Nella testa, nelle gambe, le trasferte di Champions le paghi sempre in maniera diversa. In più abbiamo avuto un’altra trasferta (Bologna, ndr) e non era facile. L’importante era dare un’impronta di solidità e di unità di squadra, e quell’obiettivo è stato raggiunto. Siamo stati solidi, fatti tre punti importanti e soprattutto abbiamo scavallato dopo una sconfitta pesante. Napoli? Domenica arriverà una grande partita contro la squadra che negli ultimi anni ci ha fatto sudare. Poi avremo tutto il tempo per preparare l’Atletico, non deve diventare una cosa opprimente. Il risultato poi dipenderà dagli episodi. Il Napoli è una squadra completa, abbiamo 13 punti di vantaggio ed è veramente tanto. Abbiamo perso punti con Parma e Genoa in casa che erano due gare sulla carta abbordabili. Il vantaggio che abbiamo sul Napoli dipende più dai nostri meriti che dai loro demeriti. Vogliamo dimostrare di essere i migliori. Ancelotti? Sempre stimato per la sua filosofia e per il suo approccio al calcio e alla vita. Ha dato un’identità propria, non era facile dopo Sarri. Tolto Fabian Ruiz, i giocatori sono quelli dell’anno scorso. Il Napoli merita questa posizione, siamo noi che stiamo facendo qualcosa di straordinario. Non è finita, ma vincere al San Paolo sarebbe quasi un ko definitivo. Insigne? Con Lorenzo c’è un bel rapporto, a prescindere da quello che succede in campo. E’ un uomo squadra, è un giocatore molto più decisivo e completo, ha uno spessore completamente diverso, è suo il futuro della Nazionale, così come di Verratti. Fascia da capitano? Ogni squadra ha tanti capitani, ognuno porta con sé la sua energia e il suo ingrediente. L’importante è essere sé stessi. Non sarò mai come Buffon l’anno scorso o come Barzagli, ognuno porta le cose giuste che può nella squadra. Lo spogliatoio è molto unito, probabilmente mai come quest’anno”.

Foto: Twitter personale Chiellini