Ultimo aggiornamento: martedi' 15 giugno 2021 14:59

Chiellini: “Conte a volte ti esaspera, Allegri è un esteta. Invece Sarri insegue la perfezione”

10.06.2020 | 10:30

Sempre dalle pagine del Corriere dello Sport, Giorgio Chiellini ha parlato anche degli allenatori che ha avuto in questi anni alla Juventus: “Per Conte si è trattato di un inizio da zero, siamo partiti da una base molto bassa e probabilmente abbiamo costruito le fondamenta della casa. Antonio è una persona che, come ho scritto, ti fa entrare in un’altra connessione: ti dà tanto e pretende tanto. A volte ti esaspera, ma con lui fino alla morte. Secondo me ha creato proprio quella compattezza che è stata una base importante per la Juve. Allegri è un esteta. E’ molto brillante, più leggero, nei cinque anni è cresciuto in modo esponenziale, sa abbassare e alzare i toni. Ha una sensibilità che pochi hanno e che non ho riscontrato in molte persone, e non parlo solo di allenatori. Negli anni mi ha conquistato e stregato. Sarri è molto più meticoloso, quindi più simile a Conte che non ad Allegri, ma con principi e sistemi differenti. Si basa tanto sui numeri, è un amante del gioco, del possesso palla. Lui è un utopista ed è il primo ad ammetterlo, un eterno insoddisfatto, insegue la perfezione.”

 

 

Foto: profilo Twitter ufficiale Juventus FC