Ultimo aggiornamento: martedi' 02 giugno 2020 18:27

Cena della pace ad Arcore: Milan avanti con Allegri

03.06.2013 | 00:03

 

Il Milan ripartirà da Massimiliano Allegri.

La cena di Arcore ha avuto gli effetti sperati da Adriano Galliani, abile a ricucire il rapporto tra il tecnico livornese e il presidente Silvio Berlusconi.

L’amministratore delegato rossonero nelle ultime settimane è sempre stato dalla parte dell’allenatore livornese.

L’ultima decisione spettava al presidente che dopo le perplessità esternate nei giorni scorsi si è fatto convincere a proseguire con Allegri.

D’altronde la gran parte dei tifosi si era schierata apertamente con l’ex tecnico del Cagliari così come il gruppo dei giocatori dell’ultima stagione, Balotelli in primis.

La presenza a villa San Martino del direttore della comunicazione del Milan Giuseppe Sapienza e il fotografo ufficiale del club Gianni Buzzi avevano fatto presupporre fin da subito ad un esito positivo dell’incontro.

Questo il comunicato ufficiale di Silvio Berlusconi pubblicato sul sito del Milan:

“Abbiamo gioito insieme davanti a Milan Channel per la vittoria della squadra Primavera che è approdata alle semifinali scudetto. Sono felice per l’andamento del settore giovanile rossonero che vede nelle finali anche le squadre Allievi e Giovanissimi Nazionali. Con Galliani e Allegri abbiamo avuto una franca e cordiale discussione in cui si è rivisitata e analizzata la stagione passata e c’è stato un chiarimento su alcune cose. Si è trovato un accordo su diritti e doveri della Società verso l’allenatore e dell’allenatore verso la Società. Inoltre, si è parlato anche del tipo di gioco che il Milan dovrà praticare e sulla rosa della prossima squadra. Sono state anche tracciate le linee guida del prossimo mercato. Il rapporto con l’allenatore, che non si è mai interrotto, continua con fiducia e in assoluta e reciproca stima”.