Ultimo aggiornamento: domenica 31 marzo 2024 23:23

Ceferin: “La Superlega è diventata un personaggio di Cappuccetto Rosso”

05.04.2023 | 11:15

Aleksander Ceferin, presidente della UEFA, ha rilasciato alcune parole contro la Superlega nel suo discorso di apertura al Congresso che si sta disputando a Lisbona. Alcune dichiarazioni del dirigente sportivo sloveno alla guida dell’organizzazione che gestisce il calcio in Europa: La gelosia è cattiva consigliera. Prima era la UEFA a essere criticata, ora sembra che sia la Premier ad essere demonizzata e da rovesciare. La Premier è stato creato attraverso un sistema egualitario e solidale tra i suoi club. Più che un modello da distruggere, è da imitare. Chi dice che in Europa sarà schiacciato, si calmi e sappia che gli inglesi non hanno vinto così tanto nell’ultimo decennio…”.

Real Madrid, Barcellona e Juventus: “Ci sono club che si stanno gestendo in modo sconsiderato. Ci basiamo sul merito sportivo. Non c’è spazio per i cartelli nel calcio europeo. Il calcio non è di nessuno, in realtà è di tutti noi. L’interesse generale deve essere superiore all’interesse individuale di tre società, due finanziatori e il loro portavoce. Chi ha promosso quel progetto dice di voler salvare il calcio. La Superlega è diventata un personaggio di Cappuccetto Rosso, un lupo travestito da nonna. Chi stanno prendendo in giro? A nessuno. Sono cartelli al di sopra della meritocrazia e della democrazia. Sono i soldi sopra i trofei. I campionati nazionali devono continuare ad essere i capisaldi del calcio. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti per proteggere il modello”.

Foto: Twitter ufficiale Uefa