Ultimo aggiornamento: mercoledi' 19 febbraio 2020 00:25

Caro Comandante Morace, troppi errori per amore del Trapani

28.11.2016 | 23:55

Trapani Silvestri

Caro Comandante Morace, lei è un presidente appassionato, un imprenditore di successo e una persona di spessore. Merita quindi attenzione e rispetto, senza il minimo dubbio. Ma quanto sta accadendo a Trapani è indubbiamente il frutto di troppe scelte sbagliate, forse per troppo amore, ma sbagliate. Prenda la vicenda del direttore sportivo Faggiano: sostituirlo con Sensibile è stato un autogol all’incrocio dei pali, non soltanto perché la situazione è peggiorata ma anche e soprattutto perché le hanno fatto un grande danno nel bel mezzo del mercato. Al suo posto mai avremmo liberato Faggiano, a costo di tenerlo a libro paga e di ingaggiare un altro direttore sportivo (non Sensibile, alla luce dei suoi recenti risultati sportivi). Adesso la scorciatoia è diventata l’esonero di Cosmi, il rendimento di questa stagione giustifica la decisione, evidentemente i crediti erano finiti. Ma è davvero l’allenatore il problema del Trapani? Soprattutto:  serve a qualcosa questa svolta? E il contributo del direttore sportivo Sensibile qual è stato, quale sarà? Troppi errori per amore del Trapani.