Carnevali Twitter uff Sassuolo

Carnevali: “La Juve può essere la locomotiva della A, ma pensa solo per sé. Su De Zerbi e il futuro…”

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport in vista della sfida contro la Juve. Ecco le sue parole: “Un asse con la Juve o con l’Inter? Il Sassuolo semmai è il giardino d’Europa. Dopo gli affari con il Chelsea ora abbiamo stretto un patto con il Barcellona e il nostro vanto sarà quello di pescare i migliori talenti del Continente. Obiettivi? In futuro puntiamo a tornare in Europa, ma all’insegna del bel gioco. E De Zerbi è il brillante interprete di questa mission, a cui la proprietà tiene molto. Inter? Coi nerazzurri abbiamo già un buon rapporto: ad agosto con Ausilio abbiamo chiuso Politano. Ma in questi anni abbiamo fatto i maggiori affari con la Roma: Lorenzo Pellegrini ne è la prova. Marotta? È uno dei dirigenti più capaci, abbiamo lavorato insieme 6 anni tra Monza, Ravenna e Como: è stato il mio maestro, siamo amici. Ma trattare con lui è impossibile. Come sono i rapporti in Lega? La Juve in questi anni ha fatto un salto incredibile, meritato. Ma con gli altri club fatica a legare. Peccato. Per carità, è un difetto di tutti. Pensa per sé e il nostro calcio ha perso troppo tempo: non è cresciuto. Invece io penso che la Juve potrebbe essere la nostra locomotiva”, ha chiuso Carnevali.

Foto: Twitter ufficiale Sassuolo

Archivio: Altro