Ultimo aggiornamento: sabato 22 febbraio 2020 23:22

Buffon: “Le critiche ci fanno bene. CR7? Sono tornato alla Juve anche per giocare con lui”

13.02.2020 | 23:55

Gigi Buffon, portiere della Juve, ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo la partita pareggiata 1-1 contro il Milan in Coppa Italia: “Il motivo per cui gioco ancora è perché penso di poter performare ad un livello alto. Ci sono situazioni, come questa nella Juve, che mi danno ancora più orgoglio e spinta. Che Juventus ho visto? Una squadra che mi è piaciuta molto nel fraseggio. Abbiamo ritrovato la fluidità di manovra di cui abbiamo bisogno. Importante in ottica futura, psicologicamente, ritrovare determinati dettami. Negli ultimi venti metri però abbiamo creato meno e siamo stati poco efficaci rispetto a quanto meritavamo. Ma abbiamo comunque strappato un buon risultato per come si era messa. Al ritorno mancherà Ibrahimovic? Non lo sapevo. Sorrido perché molti storcevano il naso quando doveva arrivare, poi vedi uno di 38 anni che fa la differenza. Questo significa che i giocatori si pesano, voi non lo fate e guardate solo la carta d’identità. Felicissimo per lui, è un campione straordinario. Le critiche nei nostri confronti? Quando sei la Juventus sono giuste, anche perché la sconfitta di Verona arrivava poco dopo il Napoli. Le polemiche e le critiche non possono che farci bene. Ronaldo? Incredibile. Sono felice perché giocare con lui è stato uno dei motivi per cui volevo tornare alla Juve”, ha chiuso Buffon.

Foto: Twitter ufficiale Juve