Ultimo aggiornamento: venerdi' 15 november 2019 11:20

Bosz: “De Ligt grande calciatore già a 17 anni. Abbiamo studiato Sarri, proveremo a fermare la Juve”

30.09.2019 | 19:06

Peter Bosz, tecnico del Bayer Leverkusen, ha parlato alla vigilia della gara di Champions League con la Juventus in conferenza stampa: “De Ligt? A diciassette anni potevamo già definirlo un grande calciatore. Anche l’allenatore della Nazionale chiese di averlo subito a disposizione. Ce ne sono veramente pochi in quell’età, anche dopo qualche anno. La squadra sta bene, anche Bellarabi e sono tutti a disposizione. Havertz come Joao Felix? Non amo fare paragoni, mai, con nessuno. Sinkgraven? Domani sarà in campo. Arranguiz? Non giochiamo solo contro un calciatore come Pjanic ma come un’unica squadra, difficile da affrontare. Charles è importante per noi ma è solo uno, non possiamo vincere o perdere da soli. Il ko con la Lokomotiv Mosca? Dovevamo assolutamente vincere, non è accaduto e la nostra seconda possibilità è domani. La Juventus di Sarri? Ci prepariamo sempre bene sul nostro avversario. Ci sono persone nel club addette al compito, sappiamo bene che squadra sia. Viene da una gara recente, di due giorni fa, sappiamo che è di alto livello, sappiamo che Sarri ama far giocare bene a calcio, è difficile da affrontare. Lo abbiamo visto a Napoli, al Chelsea, sarà interessante trovarlo e affrontarlo”.

Foto: Dutch Football