Ultimo aggiornamento: venerdi' 23 febbraio 2024 00:30

Bielsa, dal pasticcio Lille alla chiamata del Cile

23.11.2017 | 19:00

Marcelo Bielsa è stato suo malgrado protagonista del caso più spinoso delle ultime ore. Ieri sera il Lille lo ha sospeso dall’incarico di allenatore della prima squadra, secondo la stampa francese perché non era a conoscenza del viaggio in Cile del tecnico. Il punto è proprio questo: secondo la ricostruzione, Bielsa era partito per accorrere al capezzale di Luis Bonini, un suo storico collaboratore malato di cancro e purtroppo deceduto nelle scorse ore. A questo punto, conoscendo il carattere de El Loco, non è facile immaginare una prosecuzione dell’avventura alla guida del Lille. E intanto in Cile, dove ancora ci si lecca le ferite dopo la mancata qualificazione al Mondiale, la Federazione sta già pensando di riaffidargli quella panchina che l’argentino occupò dal 2007 al 2011. A confermarlo è stato il vicepresidente Andrés FazioEl Mercurio: “È un’opzione tremendamente interessante”. La Roja, dopo le dimissioni di Pizzi, è senza ct.

 

Foto: Le Figaro