Ultimo aggiornamento: domenica 20 ottobre 2019 22:52

Bakayoko: “Non mi sono rifiutato di entrare. Gattuso…”

07.05.2019 | 09:31

Il centrocampista del Milan, Tiémoué Bakayoko, ha voluto spiegare sui social quanto accaduto ieri sera con il proprio mister, Gennaro Gattuso, nel corso della sfida disputata a San Siro contro il Bologna. Questo il tweet del giocatore: “Sono molte settimane che si parla di me sui media ma ho deciso di non dire niente e di continuare a lavorare. D’altra parte però quello che è successo e l’interpretazione che si sta cercando di dare alla cosa mi obbligano a reagire immediatamente. Non accetto di essere considerato un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando il suo allenatore glielo chiede e che non rispetta il proprio club e i compagni di squadra. Iniziando in panchina, ero pronto a dare il 200% anche se avessi dovuto giocare solo 5 minuti stasera. Quando Lucas ha cominciato a sentire dolore, mi è stato detto di cominciare a prepararmi per il cambio. E così ho fatto, mi sono preparato subito e mi sono scaldato per 2-3 minuti massimo. Successivamente mi è stato chiesto di tornare in panchina. Tutto questo è avvenuto fra il 23′ e il 26′. E’ nel momento in cui mi sono tornato a sedere in panchina che l’allenatore mi ha parlato in termini inattesi e io non ho fatto altro che ripetere le sue parole. Niente di più. Che le cose siano chiare: non ho mai rifiutato di entrare non ho smesso il riscaldamento. Credo che le immagini parlino da sole. Avevo un solo desiderio, entrare sul terreno di gioco e aiutare i miei compagni come ho sempre fatto e come farà fino al termine della stagione. Forza Milan”.

 

Foto: Metro