Badelj saluto Fiorentina Twitter

Badelj e il Milan, una lunga rincorsa dal 28 maggio che ora può concretizzarsi

Il 28 maggio vi avevamo anticipato la pista Badelj al Milan. Apriti cielo: smentite, interpretazioni varie, in pratica era ritenuta una pista impossibile. In realtà da allora sono accadute molte cose: Badelj aveva ricevuto una proposta dal Napoli, non formalizzata, era stato sondato da diversi club stranieri, l’ultimo lo Zenit che lo ha aspettato a lungo per la firma. Tre sere fa vi avevamo raccontato la freddezza rossonera derivante da due aspetti: la presenza di Locatelli in organico, le lunghe riflessioni – anche della proprietà Elliott – sulla vicenda Europa League. Nello spazio di poche ore tutto è cambiato e sta cambiando: si è riaperta a sorpresa l’operazione Locatelli-Sassuolo, il Milan ha riconquistato il posto in Europa, la fedeltà di Badelj – durata poco meno di due mesi –  sta per essere premiata.

 

Foto: Twitter Fiorentina

Archivio: Calciomercato