Ultimo aggiornamento: venerdi' 23 febbraio 2024 00:30

Andreazzoli: “Fiorentina banco di prova importante. La forza dell’avversario è sotto gli occhi di tutti”

22.10.2023 | 14:30

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Fiorentina, derby toscano in programma domani sera.

Queste le sue parole: “La Fiorentina è molto forte. Lo dice la classifica, la sua storia recente, lo dico io come sensazione perché mi piace molto quello che fanno. Però è un condizionale, potrebbe. Vogliamo misurarci, io per primo voglio vedere se sono all’altezza di Italiano. I calciatori devono misurarsi con quelli ritenuti più bravi, dovremo usare tutte le armi possibili e immaginabile per poter controbattere. Si giocherà in un bell’ambiente, credo che siamo nella condizione giusta. Temporalmente, per il periodo che siamo. Non quella che vorremmo essere ma sono comunque curioso”

Sulla sosta: Ne avevo dodici fuori, ci siamo dovuti adattare e farci aiutare dal settore giovanile. Ha lavorato con noi la Primavera, anche lo staff tecnico. Di fatto però non è stata la situazione ideale, ci siamo allenati parzialmente, in maniera proficua e molta partecipazione ma il lavoro è stato appunto parziale. Per gli acciacchi è tornato Baldanzi nella condizione che sapete, vediamo oggi come va, abbiamo due giorni a disposizione. A noi interessa la sua salute come quella di tutti, quindi se ci sarà qualsiasi dubbio rinunciamo a utilizzarlo”

Qual è l’insidia maggiore? L’insidia maggiore è la forza dell’avversario. Non si sa preventivamente quanto possiamo dare, vedremo”

Quanto sarà importante il gioco a centrocampo? L’ideale sarebbe avere il 100% del possesso, giochiamo contro una squadra che ha la prerogativa di avere il possesso. La vorremmo avere anche noi, ma non è adesso il nostro terreno più percorribile. Loro vorranno rubarci la palla il prima possibile ma noi abbiamo la stessa intenzione. Saranno importanti le idee”

Sulla gara: Il problema è evitare che questo avvenga. Tutti quanti la leggono, però poi ci sono i fatti. E bisogna trasformare quello che uno ha in testa in situazioni reali. Noi abbiamo un’idea ma poi va trasformata. Non sarà facile farlo contro la Fiorentina. Non si arriva a fare due finali se non hai qualità importanti. La potenzialità di vincere due finali è un’espressione, come la classifica che hanno adesso. Hanno giocatori di qualità ed eccellenti nelle componenti

Vedremo qualche modifica al sistema di gioco? “Noi ci alleniamo per rispondere a certi principi, quindi andiamo dietro a quello cercando di fare esprimere i calciatori dove si sentono meglio. Una certa disposizione la devi dare, quindi non è tanto il modificare qualcosa in particolare rispetto alla Fiorentina. Chiaramente sappiamo quanto di buono sa fare e che dovremo regolarci in base a questo. Vogliamo fare quello che sappiamo fare noi, bisogna pensare alla nostra idea, prima di tutto, facendo debito conto di chi affrontiamo”

Foto: sito Empoli