Ultimo aggiornamento: venerdi' 15 november 2019 00:25

Allegri-Juve: dall’incontro (costruttivo) di stamattina alla ricostruzione della giornata

16.05.2019 | 23:59

Masismiliano Allegri e la Juve: stamattina – come già ricordato – l’incontro è stato costruttivo, cordiale, sereno. E sono state poste le basi per continuare con Allegri al timone. Non sono state prese decisioni definitive, ma la tendenza era molto costruttiva. Si cerca una via di mezzo tra le richieste dell’allenatore (che vorrebbe un restyling abbastanza profondo) e quelle della società (che vorrebbe difendere alcuni investimenti fatti recentemente). Ripetiamo: la tendenza di stamattina viaggiava verso percentuali leggermente superiori per una conferma rispetto a un addio. Dall’incontro con Agnelli si è passati a un vertice più allargato, alla presenza di Paratici e Nedved. E nel pomeriggio il vertice ha portato a un nuovo rinvio su una decisione definita da prendere, domani potrebbe essere la giornata giusta per tirare le somme. Chiara conferma della volontà di trovare un punto d’incontro tra le richieste di Allegri (il contratto c’entra, l’adeguamento anche, ma contano di più gli aspetti tecnici) e la linea della Juve. Oggi pensiamo sempre che le percentuali di conferma restino superiori a quelle di un addio, ma non siano 80-20, al massimo 65-35. E dobbiamo aspettare perché molto spesso si sono rotti rapporti da 95 sì e 5 no. E’ evidente che questi continui rinvii e la necessità di nuovi vertici comportino l’esigenza di arrivare a una quadratura totale del cerchio che per ora non c’è. Ma che presto, in un senso o nell’altro, dovrà esserci.

 

Foto: Twitter ufficiale Juventus