Ultimo aggiornamento: domenica 31 maggio 2020 15:32

Ajax, Nouri si sveglia dal coma dopo 3 anni. De Jong: “Lui mi ha aiutato a scegliere il Barça”

27.03.2020 | 18:00

Ajax Nouri

Abdelhak Appie Nouri si è svegliato dal coma dopo circa tre anni. Il talento dell’Ajax, colpito da un ictus durante l’amichevole contro il Werder Brema l’8 luglio del 2017 a 19 anni, torna a comunicare con i suoi familiari. A comunicarlo è stato il fratello Abderrahim durante la trasmissione olandese De Wereld Draait Door. Queste le sue dichiarazioni: “Ha lasciato l’ospedale, non si trova più in coma. Ora vive a casa, dorme, mangia, aggrotta le ciglia e rutta, ma ancora è molto dipendente dagli altri. Non si alza dal letto, ma sa dove si trova e per lui è importante stare con la propria famiglia. Guardiamo anche le partite di calcio ed è possibile comunicare con lui”.

Frenkie De Jong, centrocampista del Barcellona ed ex compagno di squadra di Nouri nel settore giovanile dei Lancieri, ha parlato rivelando un retroscena emozionante: “Quando ancora dovevo scegliere in quale club andare – racconta De Jong a De Wereld Draait Door – sono andato a trovare Appie ancora in coma (soprannome di Nouri, ndr) e ho trovato sua madre che gli ha chiesto: ‘Figlio mio dove dovrebbe andare a giocare Frenkie?’ Quando poi lei ha menzionato il Barcellona lui ha alzato un sopracciglio. E’ stato un momento bellissimo. Mi ha aiutato a scegliere”.

Foto: oranje.com