Ultimo aggiornamento: mercoledi' 03 aprile 2024 11:50

Abodi: “La Carta dei doveri vieterà di scommettere e di fare uso di sostanze dopanti”

03.04.2024 | 11:50

Il Ministro dello Sport Andrea Abodi, nel corso di un ‘intervista concessa a La Repubblica, è tornato a parlare della volontà di istituire una Carta dei doveri nel mondo del calcio, che dovrà essere firmata da tutti i tesserati che militano nelle leghe professionistiche italiane, illustrandone meglio la funzione che avrà nel nostro movimento calcistico. Queste le sue parole:

“Al momento della firma degli accordi tra club e tesserato si stabiliscono i reciproci diritti e doveri, sulla base del contratto collettivo. Ma facendo tesoro delle esperienze e della cronaca di questi anni ritengo che i contratti e i codici etici non bastino, che ci si debba soffermare maggiormente sui doveri. Mi riferisco soprattutto a ‘doveri comportamentali’. Una sorta di richiamo alla deontologia che si dovrà basare su cinque pilastri. La Carta farà esplicito riferimento ai divieti di scommettere in ambito sportivo, di fare uso di ogni tipo di droga e sostanze dopanti. E, ancora, di regolare con il club in modo improprio il compenso economico e di vedere contenuti audiovisivi sulle piattaforme pirata. Il quinto pilastro sarà un richiamo a non avere comportamenti e adottare linguaggi razzisti e discriminatori, di ogni tipo. In campo e fuori”.

Foto: Wikipedia