Gonzalez Nico Foto futbolquepasion

TALENTO E SENSO DEL GOL: NICO GONZALEZ, DALL’ARGENTINA ALL’ITALIA PER STUPIRE

L’Inter guarda sempre in Argentina e, dopo aver chiuso l’acquisto di Lautaro Martinez, piazza un altro colpo in entrata, ma stavolta in perfetta sinergia con il Cagliari: si tratta di Nicolas Gonzalez, talentuoso attaccante di proprietà dell’Argentinos Juniors. Operazione da 10 milioni di euro, il club nerazzurro lo manderà subito in Sardegna per ambientarsi e per confrontarsi con il calcio italiano, il futuro sarà a Milano. Nico Gonzalez nasce a Belen de Escobar, a pochi chilometri da Buenos Aires, il 2 aprile del 1998. Sin dai tempi dell’infanzia inizia a rincorrere il pallone per le strade del proprio Barrio e, grazie al suo estro, scarta gli altri ragazzini con una facilità fuori dal comune. La sua passione per il calcio è forte e rappresenta tutto, la famiglia se ne accorge e lo sostiene. Il sogno di Gonzalez è quello di diventare un calciatore professionista e cresce ammirando campioni come Javier Zanetti, Carlos Tevez e Lionel Messi. Anche lui vuole arrivare in Europa e diventare una stella. Così, dopo tanti anni trascorsi nei campetti di provincia, entra a far parte delle giovanili dell’Argentinos Juniors, club che lo aiuta sin da subito a plasmare il proprio talento e a maturare sotto tutti gli aspetti. In poco tempo il promettente ragazzo dimostra di avere una marcia in più sfoggiando buone capacità palla al piede, dribbling, senso della posizione e un ottimo rapporto con il gol nonostante la giovane età. L’ambizione di Gonzalez è la sua vera forza, con impegno, sudore e abnegazione lavora duramente ogni giorno con in testa un unico scopo: arrivare presto nel grande calcio.

Il suo percorso di maturazione è graduale, ma dopo aver brillato nelle giovanili, arriva il tanto atteso momento dell’esordio in prima squadra. È qui che Gonzalez sfoggia una crescita esponenziale facendosi trovare sempre pronto e mai impreparato. Il suo mancino inizia a incantare e a stregare tutti: la sua prima stagione tra i grandi, nel 2016-2017, si conclude con dei numeri comunque importanti, 20 presenze e 4 marcature personali. Ma quest’anno la storia cambia e il suo rendimento migliora in maniera considerevole. Infatti, in Primera Division, realizza 7 reti e diversi assist in 22 partite disputate, in totale 1.751 minuti di gioco. Numeri che hanno attirato inevitabilmente le attenzioni di numerosi top club del Vecchio Continente, tra questi proprio l’Inter che ora si appresta a compiere un’operazione importante e di prospettiva, come raccontato in esclusiva, in perfetta sinergia con il Cagliari che è pronto ad accoglierlo a braccia aperte. Rolando Maran, nuovo tecnico dei sardi, saprà sicuramente sfruttare il suo talento. L’Argentinos Juniors, sinonimo di garanzia poiché negli anni ’70 lanciò anche un certo Diego Armando Maradona, si sfrega le mani per la notevole plusvalenza compiuta. Nico Gonzalez, in Patria paragonato spesso a un gigante come Mario Kempes, si appresta a tuffarsi nel nostro campionato con fame e voglia di mettersi in evidenza. Il principale obiettivo del 20enne è stupire.

Foto: futbolquepasion

Archivio: Altro