Ultimo aggiornamento: lunedi' 14 ottobre 2019 12:42

Roma, riecco il Liverpool: 34 anni dopo quel rigore di Ciccio Graziani. Nella notte più dolorosa

13.04.2018 | 15:05

Corsi e ricorsi storici: l’urna di Nyon ha abbinato il Liverpool alla Roma per le semifinali di Champions League. I giallorossi hanno raggiunto il penultimo step della massima competizione continentale per club per la prima volta dopo 34 anni, ai tempi, edizione 1983-84, le due squadre si affrontarono in finale in quella che rimane ancora oggi la notte dei rimpianti per tutto l’ambiente Roma. Perché quella finale di Coppa dei Campioni la Lupa la giocò in casa, allo stadio Olimpico, e la perse ai rigori. Sarebbe stato il coronamento del biennio che dodici mesi prima aveva portato in dote il tricolore, invece Falcao e compagni capitolarono nel modo più atroce contro i Reds di Fagan. Dopo il botta e risposta nel primo tempo tra Neal e Pruzzo, il risultato rimase inchiodato sull’1-1 anche al termine dei supplementari. E alla lotteria da metri undici decisivi si rivelarono in ordine cronologico gli errori di Bruno Conti e Ciccio Graziani, due simboli di quella Magica che aveva in Cerezo, Sebino Nela, i già citati Pruzzo e Falcao e l’indimenticabile Ago Di Bartolomei gli altri elementi cardine. Roma e Liverpool tornarono a fronteggiarsi nel nuovo millennio: in 4 sfide, 2 successi inglesi, uno dei capitolini e un pareggio. Nella stagione 2000-01 l’occasione fu data dagli ottavi di Coppa Uefa: i rossi del Merseyside sbancarono l’Olimpico per 2-0 con doppietta di Owen, al ritorno alla banda Capello (che a giugno avrebbe poi vinto lo scudetto) non bastò l’1-0 griffato Tommasi. L’anno dopo altra doppia sfida, questa volta valevole per la seconda fase a gironi di Champions League prevista dal vecchio format. In Italia finì a reti inviolate, Litmanen e Heskey fecero poi la differenza ad Anfield per il 2-0 finale. Com’è evidente, il precedente più significativo resta quello del 1984, con la speranza di consumare la vendetta a 34 anni di distanza.

 

FINALE COPPA DEI CAMPIONI, 30 maggio 1984, stadio Olimpico di Roma

ROMA-LIVERPOOL 1-1 (3-5 d.c.r.)

ROMA: Tancredi, Nappi, Bonetti, Righetti, Falcao, Nela, Conti, Cerezo (115′ Strukelj), Pruzzo (64′ Chierico), Di Bartolomei, Graziani.  A disp.: Malgioglio, Giannini, Vincenzi. All.: Liedholm

 

LIVERPOOL: Grobbelaar, Neal, Kennedy, Lawrenson, Whelan, Hansem, Dalglish (94′ Robinson), Lee, Rush, Johnston (72′ Nicol), Souness. A disp.: Gardiner, Really, McGianis. All.: Fagan

Arbitro: Fredriksson (Sve)

Marcatori: 15’ Neal (L), 44’ Pruzzo (R)

Sequenza rigori:

Nicol FUORI

Di Bartolomei GOL

Neal GOL

Conti FUORI

Souness GOL

Righetti GOL

Rush GOL

Graziani FUORI

Kennedy GOL

Foto: The Indipendent