News
Pedro Guilherme foto AS

POTENZA E SENSO DEL GOL: PEDRO GUILHERME, IL NUOVO CRAQUE VERDEORO CHE INCANTA L’EUROPA

Festeggia i suoi gol quasi sempre con un inchino, un personalissimo modo per ringraziare i tifosi del Fluminense. Si chiama Pedro Guilherme e rappresenta uno dei migliori prospetti della nuova generazione brasiliana. Centravanti poco più che ventenne, sotto contratto con il Flu fino al 2021, è attualmente il secondo marcatore nel campionato carioca con 10 gol in 19 partite (alle spalle di Gabigol, 12). E’ lui l’ultima idea di mercato dei top club europei, dal Real Madrid al Siviglia passando per Milan e Roma, sempre vigili sui giovani talenti del panorama calcistico sudamericano e pronti a darsi battaglia per assicurarsi le sue prestazioni in vista delle prossime sessione di mercato. Andiamo a scoprire qualcosa di più sul nuovo craque verdeoro.

Nato a Rio de Janeiro il 20 giugno del 1997, Pedro Guilherme Abreu dos Santos è una prima punta di piede destro, abile nello stretto e con un innato senso del gol. Cresciuto nel settore giovanile del Duquecaxiense e poi passato al Fluminense nel 2014, Pedro è entrato a far parte della prima squadra del Fluzão nel 2016 (3 presenze), trovando l’esordio in prima squadra il 20 giugno 2016, nella partita di Série A vinta per 1-2 contro il Flamengo. Nel 2017 si è affacciato stabilmente nel mondo dei grandi con le prime reti: 2 in campionato in 15 partite, una in 5 di Copa Sudamericana. Poi l’exploit, nel 2018: 10 reti e 2 assist in 19 del massimo campionato brasiliano, 2 in 4 di coppa. Rendimento da leader nonostante l’età, una maturità da veterano, un metro e 85 per 78 kg, la potenza per fare a sportellate con i difensori e la rapidità – di gambe e di pensiero – per bruciare gli avversari in area di rigore. Da sorpresa del Flumeninse, Pedro Guilherme si sta imponendo come un vero e proprio pilastro del Tricolor carioca, al punto di essere già entrato nel giro della Nazionale maggiore guidata da Tite. Un fiuto del gol da vero killer d’area di rigore e un repertorio completissimo: velocità, potenza, segna di testa e di destro (il suo piede preferito), trova la rete in acrobazia e di astuzia, tira i rigori. Un attaccante completo, potente ma dotato anche di ottime qualità tecniche e soprattutto di margini di crescita ancora inesplorati che potrebbero portarlo nel prossimo futuro ad essere uno dei migliori al mondo nel ruolo. Il classe ’97 è blindato da una clausola rescissoria da 50 milioni di euro, ma i rumors di mercato iniziano a farsi sempre più insistenti. In estate il Flu ha respinto le offerte di Bordeaux e Monterrey, consapevole di avere tra le mani un talento capace di incantare i top club mondiali. Pedro Guilherme è senza dubbio un talento cristallino: fino a oggi si è espresso soltanto in patria ed è difficile prevedere l’eventuale impatto con il calcio europeo, ma il nuovo craque verdeoro è destinato a far parlare di sé anche in futuro.

Foto: AS

Archivio: News