Calciomercato
Messi Twitter uff Barcellona

Messi e il Barcellona, 14 anni fa l’esordio. Tra numeri da leggenda e i nuovi contatti per il rinnovo

Messi e il Barcellona, una storia d’amore che va avanti da 14 anni, almeno ufficialmente. Già, perché, quattordici anni fa, al minuto 81, la Pulce faceva il suo esordio in gare ufficiali con la maglia blaugrana. Nel derby contro l’Espanyol, il tecnico Rijkard sostituisce Deco, l’autore del vantaggio catalano: al suo posto butta in campo un giovane mingherlino, con il numero 30 sulle spalle. Pochi si aspettavano che quel ragazzino lì, nel giro di pochi anni sarebbe diventato uno dei giocatori più forti di sempre. Il 16 ottobre del 2004 Leo Messi debuttò in partite ufficiali con quella maglia che sarebbe diventata una seconda pelle. Il primo gol della Pulce, invece, arrivò qualche mese dopo, precisamente l’1 maggio 2015 contro l’Albacete. In 648 gettoni ufficiali con la casacca blaugrana, Leo ha fatto esplodere la gioia dei suoi tifosi per ben 563 volte e ha mandato in rete i suoi compagni per 240. Sono invece 105 i gol messi a referto dall’argentino nelle sue 127 gare di Champions League. Da quattordici anni esatti, dunque, la Pulce continua a brillare e fare incetta di trofei con la maglia blaugrana. E i numeri non mentono: 33 i titoli in totale. 9 volte campione di Spagna e Champions League alzata al cielo in quattro occasioni. Si aggiungono 3 Mondiali per Club, 6 Coppe del Re, 8 Supercoppe di Spagna e 3 Supercoppe europee. E poi le glorie e i riconoscimenti personali, come i cinque palloni d’oro che lustrano la luccicante bacheca dell’argentino. Dai numeri da leggenda alle prove di rinnovo col Barça: l’attuale accordo di Messi, ratificato nel novembre del 2017, andrà in scadenza nel 2021. La dirigenza blaugrana, infatti, secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal Mundo Deportivo, intende prolungare ulteriormente il legame con l’argentino che, nel 2020, potrebbe comunque liberarsi a zero soltanto per firmare con un club estero o di seconda fascia. L’attuale clausola da 700 milioni di euro dovrebbe essere confermata, mentre l’ingaggio ritoccato leggermente verso l’alto. Il nuovo contratto, infine, prevedrebbe un’intesa fino al 2023. Il discorso sarebbe ancora in fase embrionale, ma il Barça è pronto a blindare Messi.

Foto: Twitter ufficiale Barcellona

Archivio: Calciomercato