News
Malcuit Lille Foto L'Equipe

VERSATILITÀ, PROPENSIONE OFFENSIVA E ASSIST-MAN: MALCUIT, LA NUOVA FRECCIA DEL NAPOLI

Kevin Malcuit è il nuovo rinforzo in casa Napoli per il reparto difensivo. Terzino destro rapido che può giocare anche sulla linea di centrocampo e come esterno d’attacco, il classe ’91 è stato prelevato dal Lille per una cifra di poco superiore ai 10 milioni di euro. Un investimento importante per il club partenopeo, che si assicura una validissima alternativa numerica e tattica ad Hysaj e agli altri interpreti a disposizione di Carlo Ancelotti. Operazione chiusa nei giorni scorsi, come vi abbiamo raccontato, ieri Malcuit ha svolto le visite mediche di rito per conto del Napoli, nelle prossime ore arriverà anche l’annuncio ufficiale.

Nato in Francia il 31 luglio 1991, Kevin Malcuit inizia la sua carriera nelle giovanili del Monaco ed esordisce in prima squadra negli anni forse peggiori del club monegasco, quelli della retrocessione in Ligue 2. Successivamente viene ceduto in prestito a Vannes e Frejus, fino a quando non passa a titolo definitivo al Niort, sempre in seconda divisione, dove riesce finalmente a mettere in mostra le sue qualità. L’anno dopo arriva infatti la chiamata del Saint-Etienne, il club che più ha valorizzato le doti di Malcuit. Con i Verts trova continuità di rendimento, cresce qualitativamente e guadagna esperienza anche in campo internazionale giocando in Europa League. La scorsa estate è arrivato il trasferimento al Lille di Bielsa per una cifra vicina ai 5 milioni di euro, ma l’arrivo in panchina del suo ex tecnico Galtier, con cui non è in grandissimi rapporti, lo ha un po’ penalizzato. Ma nonostante qualche partita saltata di troppo, il 26enne nella parte finale della stagione si è rivelato decisivo per la salvezza del club con tre assist nelle ultime tre partite.

Kevin Malcuit è un terzino destro con spiccata propensione offensiva, dotato di qualità aerobiche e una progressione capace di mettere spesso alle corde l’avversario. Il francese di origine marocchina è il classico giocatore tutta-fascia che ama partecipare all’azione con inserimenti e sovrapposizioni, abile anche nel puntare l’avversario arrivando con facilità sul fondo per servire al meglio i propri compagni. Come caratteristiche ricorda parecchio Ghoulam, con in quale ha in comune l’esperienza al Saint-Etienne. Malcuit ha chiuso l’ultima stagione di Ligue 1 con cinque assist, a conferma delle sue doti nel cross e nell’uno contro uno. Non a caso l’anno scorso è stato il secondo difensore del campionato francese a completare più dribbling. Fisicamente non è un colosso, ma compensa con la grande velocità sia nel breve che nel lungo. Un altro punto a suo favore è la versatilità, che gli permette di giocare con naturalezza come terzino destro, sulla linea di centrocampo e anche come esterno d’attacco. Dopo aver messo in luce le sue qualità in Francia, per Malcuit ora si spalancano le porte della Serie A, con il Napoli che ha deciso di puntare forte su di lui in vista della nuova stagione. Le premesse per fare bene ci sono tutte.

 

Foto: L’Equipe

Archivio: News