Ultimo aggiornamento: giovedi' 24 settembre 2020 00:34

Il retroscena: Paratici, telefonata a Milik per liberarlo. Ora la Roma. E poi Dzeko alla Juve

15.09.2020 | 23:14

Arek Milik ha aspettato una telefonata per capire definitivamente, ma lo aveva intuito già venerdì scorso, che la Juve non lo avrebbe più aspettato. Né in questa sessione di mercato né a parametro zero. E nelle prossime ore riceverà una telefonata di Fabio Paratici che lo libererà da qualsiasi impegno, anche morale. La Juve non pensa più a Milik, non ci pensa ormai dai tempi di Sarri. E ora l’attaccante polacco, libero da qualsiasi tipo di scrupolo, prenderà seriamente in considerazione l’opzione Roma, dopo averla valutata già dallo scorso sabato. E’ una destinazione che gradisce, nell’anno degli Europei non può permettersi di trascorrere una stagione in tribuna, opzione patentata ma senza un minimo di fondamento qualche giorno da. La Roma gli garantisce cinque milioni a stagione, il Napoli avrebbe 26 milioni pressoché sicuri, altri 2 con bonus più difficili da raggiungere. A quel punto Edin Dzeko sarebbe libero per la Juve, 15 milioni per il cartellino e biennale da circa 7 milioni più bonus a stagione. Dalla telefonata di Paratici a una svolta che potrebbe consumarsi anche prima del prossimo weekend. Ma, indipendentemente da questo, la strada è ormai tracciata. Con De Sciglio che potrebbe entrare nei discorsi tra Juve e Roma, tuttavia questo sarebbe un altro discorso, come anticipato da Gianluigi Longari ieri sera alle 23 su SportItalia.

Foto: Napoli Twitter