belotti-torino-sportwitnesscouk

Ferrante sul mercato del Torino: “Niang è un cane sciolto, Ljajic può tornare utile. E se manca Belotti…”

Marco Ferrante, ex attaccante del Torino (ora procuratore sportivo), ha commentato il mercato dei granata ai microfoni del portale TorinoGranata.it. Ecco uno stralcio delle sue parole a riguardo: “Si sperava che andasse via Niang, ma è rimasto e può essere un valore aggiunto nonostante si possa definirlo un “cane sciolto” perché può fare di tutto e di più. Non sono stati presi top player, però, per il campionato che si accinge a fare il Torino e per gli obiettivi che deve raggiungere, con la speranza che siano centrati, penso che abbia fatto un ottimo mercato. Troppi attaccanti (10)? Il discorso è sempre lo stesso: quando se ne hanno pochi è un problema e quando se ne hanno troppi anche. Io dico che a livello di tifoseria è sempre bene averne qualcuno in più perché abbiamo visto anche nel recente passato che se Belotti ha il raffreddore si è in mezzo alla strada. Oggi se qualcuno dovesse essere assente per qualche partita si avrebbero tante alternative. Su Ljajic? Indipendentemente dai problemi che ha avuto l’anno scorso, quando è tornato a giocare ha dimostrato di saper fare cose eccelse ed è un giocatore che può tornare utile in qualsiasi momento della partita, anche se rende di più se gioca dall’inizio. Ma concettualmente il 3-5-2 non mette in luce le sue caratteristiche, quindi o si adatta a fare la seconda punta oppure il quarto a destra e magari qualche volta il Torino giocherà anche con tre attaccanti”.

Foto: sportwitnesscouk

Archivio: Calciomercato