Ultimo aggiornamento: giovedi' 03 dicembre 2020 14:08

Brocchi: “Berlusconi parla di scudetto, ho i brividi”

10.11.2020 | 12:32

Ospite della trasmissione Binario Sport, il tecnico del Monza, Cristian Brocchi, ha parlato del buon  momento dei brianzoli dopo l’inizio difficile e il Covid, che ha costretto a saltare alcune gare.

Queste le parole dell’ex Milan: “Siamo contenti del momento, sapevamo che all’inizio avevamo bisogno di tempo per assestarci, anche perchè non giocavamo da marzo e la preparazione è stata strana. Siamo andati sotto la curva perché per noi il Monza è una famiglia e i tifosi fanno parte della famiglia, era giusto che omaggiassimo loro, anche se non c’era nessuno ad applaudire, ma in modo simbolico era un gesto bello da fare. Finora abbiamo affrontato due squadre come SPAL ed Empoli che sono abituate alla Serie A oltre a Frosinone e Cittadella che nella scorsa stagione hanno giocato i play off. A volte bisogna rispettare gli avversari perché non si può sempre dominare per 90 minuti. Negli ultimi 20 giorni abbiamo passato cose che nessun altro ha passato, la pandemia ha costretto a farci saltare molte partite ma ora siamo in crescita e dobbiamo continuare a lavorare perché non sempre se prendi gli undici migliori vinci, altrimenti il Brasile avrebbe vinto tutte le Coppa del Mondo. Scudetto? Sentire quella parola pronunciata dal nostro presidente Berlusconi fa venire i brividi però siamo consapevoli che il progetto è importante e ambizioso. Ora pensiamo a gara dopo gara e magari a salire per la prima volta in serie A. Poi vedremo”. 

Foto: Twitter Monza